WIIS Italy partecipa alle attività del Brussel Binder Beyond

WIIS Italy partecipa alle attività del Brussel Binder Beyond

WIIS Italy partecipa alle attività del Brussel Binder Beyond, la rete europea nata per promuovere la partecipazione delle donne nei dibattiti politici e combattere i cosidetti “manel” (ovvero i panel a prevalenza maschile).

Workshop 8 e 9 luglio 2019 a Bruxelles:

A giugno abbiamo partecipato al workshop promosso a Bruxelles insieme ad oltre 60 donne provenienti da più di 16 paesi europei. Nell’ambito di focus group, tavole rotonde e gruppi di lavoro, abbiamo avuto la possibilità di condividere idee ed esperienze con le altre partecipanti, approfondire il tema della sotto-rappresentanza delle donne nei media, nelle conferenze e nei dibattiti politici e creare delle sinergie più forti all’interno di un network europeo. L’intento è stato quello di identificare insieme delle strategie utili a incentivare la partecipazione delle donne, sia sensibilizzando maggiormente l’opinione pubblica, i giornalisti, i rappresentanti istituzionali e dei think tank sulla necessità di promuovere dei dibattiti più inclusivi, bilanciati e rappresentativi della società; sia fornendo maggiori strumenti alle donne perché possano acquisire maggiore auto-consapevolezza di sé, competenze e capacità di fare rete.

Viaggio Studio alla NATO

Viaggio Studio alla NATO

27 novembre 2018

Il 26 e 27 novembre 2018 WIIS Italy ha organizzato una visita al nuovo Quartier Generale della NATO a Bruxelles per approfondire i temi di genere e sicurezza e partecipare  a dibattiti in materia. Si è trattato di un’esperienza formativa che ha permesso alle nostre associate di osservare da vicino il funzionamento delle politiche europee e transatlantiche in materia di genere e sicurezza.

WIIS Italy ti porta a Bruxelles!

WIIS Italy ti porta a Bruxelles!

26/27 Novembre 2018

Candidati per partecipare ad una visita al nuovo Quartier Generale della NATO a Bruxelles ed approfondire i temi di genere e sicurezza grazie a dibattiti in loco.

Per partecipare, invia CV e lettera di motivazione all’indirizzo info@wiisitaly.org entro il 22 ottobre p.v.
La visita è prevista per i giorni 26/27 Novembre 2018 ed è riservata alle nostre associate.

Se non sei ancora iscritta, cogli quest’occasione per diventare membro del network.
Il viaggio sarà organizzato e offerto da WIIS Italy grazie al sostegno ed alla collaborazione della NATO.

Solo le migliori 10 potranno viaggiare con noi! Vi aspettiamo!

Evento fondativo del “Mediterranean Women Mediators Network”

Evento fondativo del “Mediterranean Women Mediators Network”

26 ottobre 2017

Il 26 ottobre è nato a Roma il “Mediterranean Women Mediators Network” (MWMN), un’iniziativa promossa e realizzata dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI), in collaborazione con l’Istituto Affari Internazionali (IAI) e WIIS Italy.

Angelino Alfano, ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, ha dato inizio ai lavori del Network, il cui scopo è quello di rafforzare la voce delle donne all’interno dei processi di peace-keeping e peace-building, evidenziando le loro capacità di collaborazione e di mediazione ai tavoli dei negoziati di pace.

A seguire, moderati dall’On. Lia Quartapelle (Presidente del Comitato d’Onore di WIIS Italy) sono intervenuti: l’Amb. Giansanti, Yannick Glemarec (Vice Direttore Esecutivo di UNWOMEN), Nathalie Tocci (Direttrice dello IAI) ed Irene Fellin (Presidente di WIIS Italy).

All’evento hanno partecipato circa 47 donne mediatrici, provenienti dai paesi del Mediterraneo; le Rappresentanze Diplomatiche dei Paesi di origine delle donne mediatrici; esponenti del mondo accademico; esperti in materia di mediazione ed esperti sull’Agenda “Donne, Pace e Sicurezza”.

Mediterranean Women Mediators Network

Mediterranean Women Mediators Network

Rete delle Donne Mediatrici nell’area Mediterranea

L’iniziativa per una “Rete di Donne Mediatrici nell’area Mediterranea, progetto ideato e promosso dal Ministero italiano degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e implementata dalla sezione italiana di Women in International Security (WIIS Italy) e dall’Istituto Affari Internazionali (IAI), è stata lanciata nel 2017 per rispondere al bisogno di aumentare il numero di donne coinvolte nel lavoro di peace-making e di facilitare la nomina di donne mediatrici di alto profilo, sia a livello nazionale che internazionale. Il progetto rientra inoltre tra i progetti finanziati nel quadro del terzo Piano d’Azione Nazionale dell’Italia su “Donne, Pace, Sicurezza” (UNSCR 1325).

Il progetto si è posto l’obiettivo di aumentare la capacità di fare rete nel Mediterraneo, un’area non interamente coperta dalle attuali reti di donne mediatrici. La stabilità nel Mediterraneo è un prerequisito per la sicurezza dell’intera regione. Con il suo complesso contesto socio-culturale, le donne mediatrici possono portare conoscenze strategiche e contribuire alla risoluzione dei conflitti e ad una pace duratura.

Nell’ambito di questa progetto, WIIS Italy coordina lo svolgimento delle attività di formazione.  Dalla sua fondazione nel 2017, sono state a svolte numerose attività tra cui la realizzazione di due cicli di formazione e scambio di esperienze sulla “Mediazione inclusiva e di Genere” (uno in inglese e l’altro in francese) a Roma, affiancati da una serie di incontri di formazione in remoto (webinars) con esperte o esperti in materia di sicurezza, gestione e mediazione dei conflitti, e con competenze geopolitiche del Mediterraneo.

Sono state inoltre fondate due antenne locali, MWMN/Cyprus e MWMN/Turkey finalizzate al consolidamento dei lavori in ambito di mediazione al livello locale permettendo oltre che a fornire dinamismo e visibilità all’intero Network, a favorire una maggiore e più diretta partecipazione e presa in carico delle attività del MWMN da parte delle mediatrici stesse, attraverso lo sviluppo di attività di advocacy e di formazione costruite sulla base delle necessità dei vari contesti geopolitici.

A settembre 2019, a seguito del lavoro svolto con altri network regionali di donne mediatrici ha portato al lancio della Global Alliance of Regional Women Mediator Networks” avvenuto a New York durante la 74° UN General Assembly High Level Week.

Per rimanere aggiornati in merito alle attività della Rete è possibile visitare il sito al seguente link e iscriversi alla newsletter.